banner
convivio2

Si è tenuta questa mattina, 17 dicembre 2021la conferenza stampa di presentazione della partnership tra l’Associazione I Borghi più belli d’Italia in Abruzzo e Molise e l’Istituto Alberghiero e Turistico “F. De Cecco” di Pescara per un percorso condiviso di valorizzazione turistica ed enogastronomica dei borghi certificati. L’intesa di collaborazione con l’Istituto Alberghiero De Cecco sarà di supporto anche per la realizzazione della 14a edizione del Festival Nazionale dei Borghi più belli d’Italia che si svolgerà nel Settembre 2022 ad Abbateggio e Caramanico Terme. Alla conferenza stampa è seguito il Convivio “Gusto, Tradizione e Bellezza” – 29 tipicità per 29 Borghi più Belli di Abruzzo e Molise – in cui è stato illustrato il menù elaborato e realizzato da studenti e docenti dell’Istituto Alberghiero come un ricco “Alfabeto di Sapori”, utilizzando eccellenze agroalimentari e tipicità identitarie di ogni borgo, che è stato degustato dai Sindaci dei Borghi più belli abruzzesi e molisani, da S.E. il Prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo e dall’assessore regionale al turismo Daniele D’Amario. Ad impreziosire le portate, i magnifici sottopiatti realizzati appositamente da maestri ceramisti di Castelli, ornati in stile compendiario o presi dalla collezione Orsini-Colonna, che saranno “in dote” dell’associazione per utilizzarli negli eventi futuri e conviviali che si promuoveranno.convivio

Antonio Di Marco – Presidente Associazione “I borghi più belli d’Italia in Abruzzo e Molise”:  “Sarà un’ interessante, reciproca e produttiva collaborazione quella tra i Borghi più belli abruzzesi e molisani e l’Istituto Alberghiero “De Cecco” di Pescara, nella piena e totale condivisione di intenti: qualificare e rilanciare le tipicità alimentari dei nostri borghi certificati e valorizzare l’offerta turistica dei nostri territori, anche grazie alle opportunità offerte dalla formazione turistica specialistica dell’Istituto, tra i poli formativi di riferimento dell’intero territorio regionale d’Abruzzo.

Il primo attrattore turistico del territorio in Abruzzo è l’enogastronomia, cui segue l’arte e l’ambiente: scoprire un borgo significa studiarlo nei suoi vari elementi e ricomporli in un sistema, al fine della promozione turistica dei luoghi. Le specialità culinarie, che esprimono l’identità, la qualità e il “sapere” di una comunità, diventano veicolo di conoscenza dei luoghi, pretesto non solo per interagire con un contesto artistico o paesaggistico, ma anche per apprendere i valori che definiscono un’area geografica.

 

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close