banner
banner

Lunedì 14 novembre alle ore 9, all’Università di L’Aquila si parlerà dell’importanza etica di ‘donare’ nel corso di un incontro dal titolo ‘La donazione: atto di civiltà’, organizzato dai medici della Asl 1 Abruzzo con studenti del quinto anno del Liceo Classico ‘Domenico Cotugno’ e della facoltà di Medicina. L’incontro segna la ripresa del ciclo di lezioni sulla formazione della donazione d’organi che aveva subito uno stop a causa della pandemia. L’iniziativa viene attuata grazie all’azione sinergica del Centro Regionale Trapianti Regione Abruzzo-Molise, in collaborazione con il Coordinamento aziendale Trapianti della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, il Dipartimento MESVA dell’Università degli Studi dell’Aquila, l’Accademia Medica dell’Aquila “Salvatore Tommasi”, l’Associazione V.A.Do e le associazioni del settore. Interverranno, tra gli altri, il prof. Franco Marinangeli, direttore del reparto di Anestesia e rianimazione del San Salvatore, e la dr.ssa Daniela Maccarone del Centro Regionale Trapianti.  I giovani studenti potranno confrontarsi con i medici su un argomento di alta civiltà etica, nell’ottica di stimolare una scelta consapevole sulla donazione dopo aver ricevuto le giuste informazioni su procedure e protocolli che, grazie al trapianto, possono ridare la vita ad altre persone.

Lascia un commento