banner
banner

Sarà Rainer Werner Fassbinder il protagonista dei nuovi “Dialoghi sul Cinema” curati per il sesto anni a quattro mani dal L’Aquila Film Festival e dal Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila. Esponente di spicco del Nuovo Cinema Tedesco insieme, tra gli altri, a Werner Herzog e Wim Wenders, artista tormentato e “maledetto” lascerà il segno con capolavori quali “Le lacrime amare di Petra Von Kant”, “Querelle de Brest” e “L’amore è più freddo della morte” innovando il Cinema tedesco ed europeo in generale prima di morire a soli 37 anni.

Lunedì 17 ottobre alle 18:00 presso l’Auditorium del Parco Mirko Lino, Luca Zenobi e Domenico Spinosa, docenti del DSU dell’Aquila, approfondiranno la sua figura con l’ausilio del documentario biografico della regista Annekatrin Hendel “Fassbinder”.

Mercoledì 19 e venerdì 21 ottobre al Palazzetto dei Nobili alle ore 18:00 saranno proiettati i già citati “Le lacrime amare di Petra Von Kant” e “L’amore è più freddo della morte”.

Il programma dettagliato, così come i programmi delle altre attività del L’Aquila Film Festival attualmente in corso, è consultabile sul sito www.laquilafilmfestival.it dove è anche possibile effettuare le prenotazioni per partecipare (ingresso gratuito)

Lascia un commento