banner
banner

Si conclude domani, martedì 30 agosto, la 728esima Perdonanza Celestiniana dell’Aquila. Stasera verrà chiusa la Porta Santa della Basilica di Santa Maria di Collemaggio e , subito dopo, partirà il corteo di rientro della Bolla del Perdono di Papa Celestino V.

In dettaglio, secondo il programma, alle 18.30, alla basilica di Santa Maria di Collemaggio, inizierà la Messa stazionale con il rito della chiusura della Porta Santa. La funzione religiosa sarà celebrata dal Vescovo ausiliare dell’Aquila, Antonio D’Angelo. Al termine, lo stesso monsignor D’Angelo e il sindaco Pierluigi Biondi chiuderanno la Porta Santa. La Liturgia sarà animata dal coro Diocesano con la direzione del maestro Maria Cristina De Amicis. Ultimata questa cerimonia, il sindaco Biondi proclamerà la chiusura della Perdonanza 2022 e verrà spento il braciere acceso lo scorso 23 aprile con il Fuoco del Morrone. Subito dopo partirà il corteo di rientro della Bolla del Perdono, con il gonfalone della città dell’Aquila, i rappresentanti della Municipalità e i gruppi storici che accompagneranno il sindaco, le Dame della Bolla e della Croce (Kawsar Abulfazil e Adriana Carolina Pinate) e il Giovin Signore (Shiong Fu) dalla basilica di Collemaggio fino alla sede comunale di Palazzo Fibbioni, passando per viale Collemaggio, corso Federico II, parte alta di piazza Duomo, corso Vittorio Emanuele. A palazzo Fibbioni il saluto del sindaco e dei figuranti principali.

Quanto all’indulgenza plenaria concessa da Papa Celestino V con la Bolla del 29 settembre 1294, l’ufficio per le comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi dell’Aquila ha reso noto stamani che la stessa – di durata prevista per un giorno dal sacro documento del Papa Santo – è stata estesa a un anno, e cioè fino alla Perdonanza 2023, per volontà di Papa Francesco. Di seguito, il comunicato integrale dell’Arcidiocesi.
“Questa sera, dopo la celebrazione eucaristica prevista alle ore 18,30 verrà chiusa dal Vescovo Ausiliare dell’Aquila S. E. Mons. Antonio D’Angelo la Porta Santa della Basilica di S. Maria di Collemaggio aperta ieri da Papa Francesco durante la Visita pastorale a L’Aquila. L’indulgenza però non terminerà questa sera come previsto dalla Bolla “Inter sanctorum solemnia” di Papa Celestino V ma si potrà lucrare fino alla Perdonanza del 2023 per speciale concessione del Santo Padre Francesco. Fino al 28 agosto 2023 i fedeli e i pellegrini che si recheranno all’Aquila, potranno lucrare ogni giorno l’indulgenza plenaria partecipando ai riti in onore di San Celestino V oppure raccogliendosi in preghiera “al cospetto delle spoglie del Santo per un congruo spazio di tempo”.

Domani, martedì, alle 21.30, presso il Teatro del Perdono di Collemaggio, si svolgerà la serata conclusiva della 728° Perdonanza Celestiniana: un grande evento con l’Orchestra del Conservatorio “A.Casella” dell’Aquila, il coro formato dalla Schola Cantorum S. Sisto e dalla Corale L’Aquila, che accompagneranno il cantautore Claudio Baglioni nel concerto “Pace a Noi”. Il concerto sarà visibile gratuitamente anche dal maxischermo installato a Piazza Duomo con lo scopo di rendere fruibile a quante più persone possibili e in modo assolutamente gratuito, il grande evento conclusivo poiché Il prato di Collemaggio non rende possibile una capienza superiore a quella prevista.

Ultima possibilità per visitare la mostra di pittura collettiva “La bottega di Artemisia”, presso piazza della Repubblica 1, con due aperture giornaliere negli orari 10-12 e 17-20, e fino a dopodomani, 31 agosto, presso l’Auditorium del Parco, si terrà una mostra fotografica di arte contemporanea, a cura di Elide Campagnolo. 

Fino al 4 settembre, presso Palazzo Cipolloni Cannella, sarà possibile visitare la mostra artistica “L’arte della maiolica abruzzese dal XVII al XIX secolo”. 

Intanto, si è svolta sabato 27 Agosto, nell’ambito delle iniziative per la 728^ Perdonanza Celestiniana, la settima tappa del Grand Prix Abruzzo 2022 di scacchi organizzata dall’ASD Scacchi L’Aquila. Il torneo si è tenuto nella suggestiva cornice del Palazzetto dei Nobili messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale. Buona la partecipazione, con 18 iscritti molti dei quali di considerevole esperienza. La vittoria con 6 punti su 7 è andata a Luigi Vacca davanti a Ottavio Luigini (5 punti) che per spareggio tecnico ha preceduto Miodrag Maksimovic. Sempre a cinque punti si è classificato Gaudio Di Giacinto (quarto per spareggio tecnico).

Il vincitore, un forte giocatore italo-americano, al momento della premiazione ha dedicato la vittoria alle vittime del terremoto del 2009.

Il torneo costituisce la terza iniziativa dell’Associazione in questo 2022 che sta segnando il rilancio dell’attività a tavolino dopo la sosta forzata a causa della pandemia.

Ma gli appuntamenti continuano. Il prossimo venerdì 2 settembre presso la Villa Comunale, all’interno del programma della manifestazione Sulle Tracce del Drago, si terrà l’esibizione simultanea della giovane Prima Nazionale aquilana Valeria Martinelli, che affronterà contemporaneamente dieci avversari. Inoltre, l’Associazione sta lavorando all’organizzazione di un grande torneo open internazionale che avrà luogo entro fine anno.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com