banner
banner

La Asp numero due della provincia dell’Aquila ha affidato, dopo incontri interlocutori e preliminari con la Soprintendenza, l’incarico di progettazione, al Massimo Giorgi Piccirilli, al fine di consentire l’accesso al pubblico sul campanile della chiesa dell’Annunziata. Il campanile ha da sempre rappresentato e caratterizzato la comunità, che si è sviluppata socialmente e culturalmente attorno ad esso, e ancora oggi viene identificato quale punto di riferimento assoluto della città . “Pertanto, rendere fruibile a tutti l’accesso al campanile è per Asp è motivo di grande soddisfazione”- commenta con soddisfazione il direttore, Alessandro Pantaleo. Asp 2 della Provincia dell’Aquila è l’ente proprietario dell’intero complesso dell’Annunziata, nonchè l’azienda in cui è confluita la ex Casa Santa dell’Annunziata, nata quale “Opera Pia”, rappresenta la più antica istituzione sulmonese, fondata nel 1320 dalla Confraternita della Penitenza che operava con lo scopo di accogliere ed assistere i malati, i mendicanti e i pellegrini della città e del circondario.

Lascia un commento