banner
banner

Nel corso della mattinata i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, supportati dalle stazioni dell’Arma territoriale, hanno raggiunto gli uffici amministrativi della Asl LAquila-Avezzano-Sulmona e notificato “un ordine di esibizione di atti e documenti”. L’inchiesta, recentemente avviata e coordinata dalla Procura della Repubblica di L’aquila, tende a far luce su alcune procedure amministrative adottate dell’azienda sanitaria per la fornitura di strumentazione necessaria al funzionamento dei presidi medici di pubblica utilità presenti sul territorio aquilano.
Durante le operazioni, collaborativo è stato l’apporto dell’ente che ha messo in condizione il personale operante di acquisire elementi utili ai fini delle investigazioni mosse nell’attuale fase delle indagini preliminari. Gli accertamenti, anche all’esito delle acquisizioni ottenute, continueranno secondo le direttive della Procura della Repubblica di L’Aquila, e volgeranno a chiarire ogni aspetto della vicenda esaminata anche in relazione a possibili irregolarità circa la gestione di procedimenti a evidenza pubblica.

Lascia un commento