banner
banner

SULMONA. Non ha una prognosi riservata nè corre pericolo di vita ma, al termine di un intervento chirurgico, è finito in rianimazione il 20enne che l’altro giorno si era schiantato con la sua auto, una Mazda, contro un albero, sulla strada provinciale Sagittario, tra Sulmona e Pratola Peligna. Il giovane, dopo la prima diagnosi effettuata dai medici del pronto soccorso, è entrato in sala operatoria per il trattamento delle fratture che ha rimediato a causa del sinistro. Al termine dell’operazione, i medici lo hanno “appoggiato” alla rianimazione a titolo precauzionale. Un ricovero di prassi che si è reso necessario per monitorare il quadro clinico. Dalla rianimazione, nelle prossime ore, il 20enne sarà trasferito in chirurgia. La prognosi comunque è più pesante di come si pensava inizialmente. Non un graffio nè uno scherzo. Dalla ricostruzione dei carabinieri, è venuto fuori che l’automobilista, che stava rientrando da Avezzano, si è schiantato contro un albero, dopo aver perso il controllo del mezzo. Non ha mai perso conoscenza, riuscendo ad allertare i soccorsi. Alla base dell’incidente potrebbe essersi un colpo di sonno.

Lascia un commento