banner
banner

Torna il festival diffuso che accosta musica, arte e natura unendo i territori della Valle Peligna, dell’Alto Sangro e della Valle del Sagittario. Dal 24 luglio al 17 agosto 2024 si svolgerà la diciottesima edizione di Muntagninjazz, realizzata dall’Associazione Culturale Muntagninjazz in collaborazione con i comuni di Sulmona, Introdacqua, Bugnara, Pescocostanzo, Prezza, Scanno, Pacentro, Anversa degli Abruzzi e Campo di Giove, e con il sostegno della Regione Abruzzo e del Ministero della Cultura. È il primo festival senza Valter Colasante e Franco Quaglieri, rispettivamente fondatore e socio, recentemente scomparsi. Una formula di grande successo che dal 2007 contribuisce a valorizzare i luoghi del Centro Abruzzo, la musica jazz, generi e artisti eterogenei supportando le nuove generazioni di musicisti emergenti a livello nazionale. Oltre 400 artisti e 100 eventi complessivi, concerti in montagna ed escursioni attraverso i territori di 9 comuni in 18 giornate di festival. Cuore della manifestazione è la città di Sulmona, che ogni anno ospita artisti di rilevanza internazionale e il tradizionale appuntamento con “Piano Piano per Sulmona”, l’evento di pianoforte diffuso giunto all’ottava edizione che in due giorni di festa, da mattina a sera, condurrà alla scoperta dei luoghi di interesse artistico, storico e culturale più iconici della città. Il Cortile di Palazzo San Francesco di Sulmona ospiterà cinque appassionanti concerti, per cui è previsto un biglietto di ingresso: il cantautore napoletano Gnut accompagnato da Michele Signore e Ilaria Graziano il 7 agosto, la cantautrice e attrice Flo con lo spettacolo “La canzone che ti devo” l’8 agosto, il nuovo sestetto del clarinettista Nico Gori il 9 agosto, il trio della pianista Francesca Tandoi l’11 agosto e il genio brasiliano della chitarra Yamandu Costa il 12 agosto. Il Cortile del Palazzo della SS. Annunziata il 10 agosto ospiterà due eventi gratuiti: lo spettacolo di teatro e musica “Fiabe Jazz – Kappuccetto Rosso” e successivamente il Wind Ensemble del Conservatorio A. Casella; il 13 e 14 agosto Piazza XX Settembre sarà animata dai concerti gratuiti della Mo’ Better Band e della Big Band del Conservatorio A. Casella, anche essi gratuiti. “Piano Piano per Sulmona” concluderà il programma del festival il 16 e 17 agosto con due giorni tutti da vivere tra suoni, voci, danza e arte; la musica del pianoforte risuonerà lungo un itinerario che si snoderà tra le piazze e gli angoli più suggestivi di Sulmona e per la prima volta coinvolgerà il versante Sud di Corso Ovidio. A partire da Porta Napoli esposizioni d’arte e concerti pianistici tenuti nei cortili di alcuni palazzi storici solitamente chiusi al pubblico arricchiranno l’offerta di eventi del cartellone che vede, tra i nomi principali, Forlenzo in Piazza XX Settembre il 16 agosto, Paolo Jannacci in Piazza XX Settembre e Emmet Cohen in Piazza Plebiscito il 17 agosto. Oltre ai concerti in programma, lungo Corso Ovidio chiunque avrà la possibilità di sedersi ed esibirsi grazie alla presenza di due pianoforti verticali e della bici-pianoforte, simbolo dell’evento dalla prima edizione. Come da tradizione, il festival prenderà il via nel Bosco Plaja di Introdacqua con il concerto dei Musicanti di San Crispino il 24 luglio per proseguire il 26 luglio a Prezza con i Dirotta su Cuba e il 27 luglio a Scanno con l’escursione – concerto del duo Ebbanesis; il 30 luglio sarà la volta del Rifugio Acqua degli Uccelli di Bugnara con la tradizionale escursione serale e il concerto della funk band dal sound napoletano Ueuè, mentre il 2 agosto Pescocostanzo ospiterà il concerto di Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello dedicato a Pino Daniele e il 3 agosto “La lunga notte dello Swing” animerà la notte di Prezza con un evento dedicato al Dixieland e allo Swing, per vivere l’atmosfera delle lunghe serate musicali di Jazz Reviva. Il 4 agosto appuntamento a Introdacqua con il gradito ritorno di Tony Monaco per poi proseguire il 6 agosto a Fonte Romana con un’escursione che si concluderà con il concerto dei Sambadriatico; lo Swing Time Quartet chiuderà l’escursione alle Sorgenti del Cavuto di Anversa degli Abruzzi il 10 agosto, mentre i DisCanto in Trio allieteranno chi parteciperà all’escursione sul Guado di Coccia a Campo di Giove l’11 agosto.

Lascia un commento