banner
img-20220704-wa0007

Grande successo per il “Giò Music Festival”, svoltosi ieri sulla scalinata di Santa Chiara in piazza Garibaldi a Sulmona, organizzato dal Centro Giovani. Ad introdurre la serata Francesca Cocco, in arte Alaska, giovanissima cantante e compositrice, studentessa in musicoterapia dalle notevoli intonazioni vocali. A seguire Luca Di Bernardino, minorenne di Bussi sul Tirino e autore di brani tra pop e rap a sfondo sentimentale. A riportare la musica italiana più classica e il genere indie rock contemporaneo, il duetto Beneamati che ha visto Fabio Di Stefano chitarra e voce e Martina Bonadia come corista. Poi è stato il momento di Alessio Di Santo, in arte Anonymos, autore dei brani proposti nel genere conscious rap. E ancora Amedeo De Pace, in arte Kage, cantando i suoi brani pop. Si è entrati poi nel vivo della manifestazione con il momento delle band: ad avviare un genere più spinto sono stati i Degeneradio con il loro punk bluseggiante seguiti dai Cam’out, gruppo di ragazzi minori e frequentanti la sala musica del Centro Giovani e da cui l’intero evento si è visto decollare negli aspetti organizzativi. A chiudere la serata i Radioslave, dove il pubblico ha potuto osservare tecnica espressa da un sound ben distorto e accattivante. A contribuire all’acquisto e alla stampa delle magliette del “Giò Music Festival”, realizzate da Licol Art, Licia Colantoni, che il Centro Giovani ha regalato a tutti i musicisti, sono stati Smile, negozio di telefonia, Jamm’mo, noto locale sulmonese e l’associazione Ubuntu che da anni si occupa di tutela, orientamento ed integrazione dei migranti. “La musica live e il dialogo tra generi è ciò che come Centro Giovani abbiamo ritenuto opportuno promuovere, affinché i vari tipi di musica e le innumerevoli sfaccettature proposte divengano opportunità di scambio, confronto e arricchimento culturale”, affermano gli organizzatori del Centro Giovani di Sulmona.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close