banner
banner

SCANNO. Il borgo lacustre di Scanno è stato scelto come una delle location per le riprese della seconda stagione della serie televisiva “Il Patriarca”, diretta e interpretata da Claudio Amendola, che andrà in onda su Canale 5 all’inizio del prossimo anno. Con una narrazione avvincente e ambientazioni mozzafiato, la serie promette di tenere gli spettatori con il fiato sospeso. La trama è mantenuta segreta, tuttavia sembra che riprenderà esattamente da dove si era interrotta nella prima stagione, che si era conclusa il 19 maggio 2023 lasciando un finale aperto e molti punti interrogativi. La fiction ha riscosso un grande successo di pubblico. Le riprese a Scanno hanno coinvolto diversi luoghi suggestivi, contribuendo a esaltare la bellezza naturale e il fascino storico del territorio. Tra questi, la “Locanda del Lago Lucciola” è stata scelta per una scena cruciale. Nel ciak, un’auto si ferma per fare benzina. Un uomo con un bambino esce dalla locanda per poi ripartire dopo una telefonata. La scelta della “Locanda del Lago Lucciola” è stata effettuata dopo un attento sopralluogo da parte della troupe, che ha ritenuto il posto perfetto per questa ripresa. Un’altra scena significativa è stata girata alla “Villa Giovanna”, affacciata sul lago di Scanno. La struttura, nel film, appare come il rifugio di un rapimento. Per le riprese dell’auto che sfreccia lungo la ex SS479, nel tratto che va dall’uscita della galleria di Villalago fino alla casa cantoniera, hanno collaborato i carabinieri della locale stazione per garantire la sicurezza del traffico. La produzione di “Il Patriarca 2” è stata curata da Camfilm, la società guidata da Camilla Nesbitt per Taodue-Mediaset Group.

Lascia un commento