banner
banner

SULMONA – Dar seguito agli indirizzi del controllo analogo. A chiedere la convocazione urgente dell’assemblea ordinaria dei soci al Cogesa sono i sindaci dissidenti che lo scorso 20 febbraio avevano votato l’annullamento degli atti adottati a fine anno. La proposta è quella di inserire all’ordine del giorno la revoca in autotutela delle deliberazioni assunte nel corso dell’Assemblea ordinaria di COGESA S.p.A. del 30/12/2022 aventi ad oggetto la revoca degli amministratori del C.d.A. e la nomina, in loro sostituzione, dell’Amministratore Unico nella persona del Dott. Franco Gerardini; la presa d’atto della reintegra nei poteri del Consiglio di Amministrazione, revocato con la deliberazione dell’Assemblea ordinaria di COGESA S.p.A. del 30/12/2022 e l’atto di indirizzo al Consiglio di Amministrazione per la predisposizione, in tempi brevi, di un Avviso Pubblico per la nomina dell’Amministratore Unico di Cogesa S.p.A. e di un Avviso Pubblico per la selezione di un Direttore Generale e per la convocazione dell’Assemblea dei Soci per l’adozione degli atti conseguenti. Intanto per i prossimi 23 e 27 marzo è prevista la discussione davanti alla sezione specializzata del Tribunale per le imprese della validità della revoca per giusta causa e del ricorso intentato dal Cda decaduto. Un cul-de-sac politico e legale senza precedenti storici.

Lascia un commento