banner
banner

SULMONA – Nella fase di preparazione al ritorno alle urne, c’è anche spazio per la “sorte”, quel sorteggio a caso fra i candidati sindaco e poi fra le liste, unica strada possibile per stabilire in che ordine saranno indicati sulla scheda da presentare ai sulmonesi gli aspiranti e le rispettive formazioni a sostegno. L’estrazione si è svolta  a Palazzo San Francesco e ha visto impegnati i componenti della commissione elettorale, alla presenza dei delegati per ciascuno dei quattro candidati sindaco e delle 17 liste presenti alla competizione. Il primo nome estratto e quindi il primo che sarà scritto sulla scheda elettorale è quello di Elisabetta Bianchi. Seguono Andrea Gerosolimo, Gianfranco Di Piero e Vittorio Masci. Ne consegue che le liste collegate ai rispettivi candidati sindaci sono così distribuite: Direzione Sulmona per Elisabetta Bianchi candidato sindaco; Sulmona Citta d’Arte, Popolo di Sulmona, I Democratici, Territorio Futuro, Fare Sulmona, Sulmona al Centro e Avanti Sulmona per il candidato sindaco Andrea Gerosolimo; Sbic, Movimento Cinque Stelle, Libera e Forte, Pd, Intesa per Sulmona che corrono con Gianfranco Di Piero; Masci sindaco, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia con il candidato Vittorio Masci.  Si vota sbarrando con una x il nome del candidato sindaco scelto e con un’altra quello degli aspiranti consiglieri comunali. E’ possibile esprimere la doppia preferenza purchè sia di genere diverso (uomo-donna o donna-uomo) e sia riferita alla stessa lista.  E’ infine possibile anche il voto disgiunto, vale a dire la scelta del candidato sindaco di una coalizione e il consigliere appartenente ad altro gruppo. (a.d’.a.)

Lascia un commento