banner
img-20211230-wa0114

SULMONA – C’è l’effetto dello screening e della corsa al test antigenico come pure dell’onda lunga del Natale che incide inevitabilmente sulla curva epidemiologica. Il Covid chiude col “botto” il 2021, l’anno che doveva segnare l’uscita dalla pandemia e invece distanze, mascherine e celebrazioni ridimensionate accompagneranno anche questo capodanno con una differenza sostanziale, ovvero la pressione ospedaliera presssocchè contenuta e la vaccinazione che galoppa. Il bollettino odierno restituisce un quadro allarmante con i nuovi contagi a tre cifre messi a referto. Sono ben 220 accertati nell’area peligno-sangrina con Sulmona che indossa la maglia nera ma Castel Di Sangro non scherza. I nuovi positivi risultano così domiciliati: 76 Sulmona, 48 Castel Di Sangro, 18 Pratola Peligna, 14 Pescocostanzo, 10 Pescasseroli, 9 Roccaraso, 8 Rivisondoli, 5 Pacentro, 4 Corfinio, 4 Ateleta, 4 Villetta Barrea, 3 Introdacqua, 3 Roccacasale, 3 Scanno, 2 Goriano Sicoli, Bugnara, Pettorano sul Gizio, Prezza, 1 Castelvecchio Subequo, 1 Alfedena. Più un altro caso extra Asl. Nella casella dei nuovi casi sono finiti tra gli altri due infermiere dell’ospedale di Sulmona, un’operatrice sanitaria che presta servizio in carcere, un agente di polizia, un docente di scuola superiore, una giovanissima studente e una serie di dipendenti di attività che operano sul territorio: autoscuola, palestra, centro commerciale. Complessivamente sono 596 gli attuali positivi in Centro Abruzzo di cui 223 residenti a Sulmona. I numeri della pandemia continua a crescere in maniera esponenziale sia per quanto concerne i contagi totali che per i sorvegliati che schizzano dai 572 di ieri ai 696 di oggi, sfiorando la quota 700. Nelle ultime ore la quarantena è stata attivata per 142 persone. Resta stabile il numero dei ricoveri con gli 8 posti letto occupati. Un dato che permette al sistema di continuare relativamente a reggere. Dall’inizio della pandemia ad oggi, fine di un’altra annata, sono stati oltre 25 mila i contagi registrati nell’intera provincia dell’Aquila. Fortuna che la macchina della vaccinazione va avanti. Nella vigilia di capodanno sono state inoculate 162 dosi nell’hub dell’incoronata. Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close