banner
banner
banner

PRATOLA PELIGNA – Semplificare il commercio in paese, rendendolo più veloce e più smart. E’ questo il filo conduttore dell’iniziativa “Io compro a Pratola” che sta facendo parlare di sé perché ben si associa alla fase due ormai alle porte. L’idea originale è del giovane pratolano, Luigi Santilli, che ha voluto creare la “piattaforma” digitale per incentivare il commercio cittadino in un momento drammatico per l’intera vallata, messa in ginocchio dall’emergenza Coronavirus. Spendere in paese diventa fondamentale per ridare vigore a un settore in forte difficoltà. E’ per questo che Santilli ha voluto creare la pagina facebook “Iocomproapratola” che diventa una sorta di database sul web per le attività della cittadina peligna. Ma come funziona l’iniziativa? “Basta cliccare sulla barra delle ricerche di facebook e digitare la parola ‘pratola’ seguita dalla la tipologia dell’attività. Se avete bisogno di un negozio di generi alimentari, bisognerà scrivere ‘pratola alimentari’ e vi usciranno tutte le attività collegate dove trovare il numero di telefono e le informazioni”- spiega il promotore Santilli che ha voluto mettere in “rete” il commerciante con il cliente in modo tale da ritessere il filo diretto per gli acquisti. E’ un modo per incentivare il commercio pratolano ma anche per dare la possibilità all’utente di prendere accordi e contatti con l’attività in merito alla merce disponibile e da reperire. Basta un click per aiutare un settore in difficoltà.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento