banner
banner

SULMONA – Entro il 21 dicembre sarà affidato l’incarico per il consolidamento statico delle strutture, al termine del quale si potrà procedere al dissequestro e a uno studio di convenienza economica per decidere se procedere con gli interventi di adeguamento sismico o valutare un eventuale abbattimento. Lo precisano il Presidente della provincia dell’Aquila Angelo Caruso e il consigliere provinciale Mauro Tirabassi in merito ai lavori da eseguire nell’istituto De Nino-Morandi di Sulmona, chiuso da tre anni. Nei giorni scorsi il capogruppo di Forza Italia Elisabetta Bianchi aveva puntato il dito contro la provincia per non aver presentato alla Procura della Repubblica dell’Aquila l’istanza di dissequestro. “Il 23 novembre scorso, presso il Provveditorato alle Opere Pubbliche dell’Aquila”- spiegano Caruso e Tirabassi- “si è svolto un incontro per un aggiornamento sulla situazione di plessi scolastici e le azioni da intraprendere. A tal proposito si precisa che proprio giovedì prossimo 7 dicembre scadrà il termine per l’affidamento della progettazione negoziata ed entro le successive due settimane sarà affidato l’incarico per il consolidamento statico delle strutture, solo a seguito del quale sarà possibile procedere anche al dissequestro della struttura, avviando nel contempo, come richiesto dalla normativa vigente, uno studio di convenienza economica tra un eventuale abbattimento e ricostruzione o adeguamento antisismico”. Caruso ha sollecitato, nell’incontro, la massima celerità nell’espletamento di tutte le procedure affinchè gli alunni di questi istituti possano al più presto ed in sicurezza proseguire il percorso di studi nella sede storica. “L’impegno della Provincia dell’Aquila”- conclude la nota- “che ricordiamo si compone di una maggioranza di varie forze politiche, lavora quotidianamente per la risoluzione delle problematiche relative a questa vicenda avendo premura di annullare i disagi degli studenti, delle famiglie e degli insegnanti”. Nel frattempo è stata prorogata di un anno l’ospitalità degli alunni delle scuole elementari e medie di Pratola Peligna nella struttura di proprietà della Provincia dell’Aquila adiacente l’Itis, a testimonianza di una costante vicinanza di questo governo alle popolazioni del territorio.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com