banner
banner

SULMONA – Prende le distanze dalla maggioranza consiliare sul tema Cogesa, ricordando di aver risposto già con i fatti, ovvero con la costituzione di parte civile assieme ad altri tre. La consigliera comunale, Caterina Di Rienzo, spiega i motivi che l’hanno indotta a non firmare il documento di maggioranza. “Ritengo sia ridicolo rispondere alla maggioranza a mezzo stampa, ma sono costretta a farlo per difendere la mia posizione che agli occhi dei cittadini potrebbe sembrare controcorrente. La mia posizione, a proposito della questione Cogesa, è sempre stata chiara e lo dimostra la mia costituzione parte civile, cosa che non hanno fatto il sindaco e la maggior parte dei consiglieri.
Non ho firmato il comunicato della maggioranza pubblicato oggi, perché ritengo non sia la risposta adeguata alle osservazioni dei consiglieri di minoranza; questi ultimi, infatti, hanno evidenziato la loro mancata convocazione da parte del Sindaco sulle scelte da porre in atto sulla società partecipata COGESA, ma si è ritenuto opportuno rispondere con attacchi personali”- scrive Di Rienzo. Una presa di distanze che certo non giova alla stabilità della maggioranza consiliare

Lascia un commento