banner
banner

SULMONA – Si resta con il fiato sospeso per la riapertura dell’Iti di Pratola Peligna e per il nuovo anno scolastico dei ragionieri e geometri che cercano sede. Settembre è arrivato e la corsa contro il tempo si annuncia sempre più ardua per garantire una regolare ripresa delle attività didattiche. Per il momento l’edificio scolastico pratolano, in attesa dei sondaggi volti ad approfondire la vulnerabilità sismica, non riapre le porte. La neo Dirigente Scolastica, Luigina D’Amico, ha infatti disposto lo svolgimento degli esami di riparazione per gli studenti sospesi con il giudizio nel Liceo Scientifico E. Fermi di Sulmona. Visti i numeri e per accelerare le operazioni in atto, anche gli studenti dell’Iti e dell’Itcg si recheranno a Sulmona per tentare di strappare l’ammissione alla classe successiva in zona cesarini. La comunicazione ufficiale è arrivata oggi nel corso del collegio docenti che segna l’apertura del nuovo anno scolastico. Sul suono della prima campanella ( Iti, ITC e Itg) ci si pronuncerà nei prossimi giorni sperando che le verifiche da un lato e la ricerca dell’immobile dall’altro producano gli effetti sperati. Ma gli addetti ai lavori conversano più di una perplessità al riguardo sia per quanto riguarda il responso dei sondaggi che per la sede alternativa dei ragionieri e geometri visti i requisiti sanciti nel bando.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com