banner
banner

SULMONA – Se prima era coperta con un velo ora non c’è più. Continua l’agonia per l’insegna del Gran Caffè Letterario che proprio questa mattina è stata rimossa dai gestori. Manca in effetti l’ok della Soprintendenza dei Beni Culturali, parere necessario per ottenere l’autorizzazione dagli uffici di Palazzo San Francesco. Ne consegue che ora l’iter ricomincia da capo. I gestori del “salotto” della città, perché tale è tornato il Gran Caffè negli ultimi mesi, dovranno ora pensare a una soluzione alternativa mentre, soprattutto sui social, sono già partire le prime polemiche contro un sistema burocratico che, come al solito, frena l’entusiasmo. Quell’insegna tolta non è passata inosservata e oggi tutti, fermandosi in piazza XX Settembre, si sono domandati che fine avesse fatto. “Si poteva chiudere un occhio. Come al solito la burocrazia frena qualsiasi investimento”- si legge su alcuni posti pubblicati sulla rete sociale di facebook. Il Gran Caffè Letterario è stato riaperto lo scorso 17 agosto e, in meno due mesi, è tornato al centro della vita culturale e sociale della città. La vicenda dell’insegna resta l’unica nota stonata.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento