banner
img-20220629-wa0002

SULMONA – Dodici lunghissime ore di black out per la zona nord est della città dovute probabilmente a due guasti, che si sarebbero sviluppati su cinque linee portanti, per via verosimilmente del surriscaldamento della cabina Enel. L’energia elettrica è stata ripristinata in gran parte della città solo alle 8,30 di questa mattina dopo il riallaccio delle prime utenze (viale della Metamorfosi e zone limitrofe) scattato alle tre di questa notte, come da noi anticipato. I tecnici, intervenuti con ditte esterne, hanno lavorato l’intera nottata per individuare i guasti e ripristinare l’erogazione dell’energia elettrica che era stata attivata in via Pola e in altri quartieri alle 7,10 per poi venire meno per un ulteriore ora. In alcune zone, come piazza Tenente Iacovone, si è reso necessario il posizionamento di gruppi elettrogeni per restituire la luce al quartiere. Per cui, vista l’entità dei guasti, potrebbe trattarsi di una linea provvisoria. Intanto nelle attività commerciali e nelle utenze private inizia la conta dei danni tra frigoriferi e altri elettrodomestici. Sistemi di allarme in tilt in qualche abitazione. Il carrefour di via L’Aquila è riuscito ad erogare il servizio con un generatore di emergenza mentre i dipendenti del terzo piano dell’Agenzia delle Entrate sono stati rimandati a casa.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close