banner
banner

SULMONA – E’ stato l’osservato speciale come nuova location per lo svolgimento dei tamponi molecolari ma, a detta degli atleti, sembra il “dimenticato” per eccellenza sul fronte sportivo. Non trova pace il Palasport di via XXV Aprile. Ad elencare disagi e criticità, ormai note alle cronache, è il Sulmona Volley in vista della ripresa della stagione in programma per il prossimo 13 settembre. “Il tetto perde acqua e alcune porte di accesso non chiudono. Diversi bagni non funzionano al meglio mentre il parquet avrebbe bisogno di una risistemata specialmente a fondo campo. Per non parlare delle tessere rialzate che risulterebbero pericolose per gli atleti e dei fari, almeno alcuni, che risultano spenti”- fanno  notare gli atleti sperando in una risoluzione a stretto giro delle problematiche già segnalate. Conosce invece la stagione del rilancio la pista di atletica dell’Incoronata  che è pronta ad ospitare i campionati italiani. Gli interventi di riqualificazione da 20 mila euro, eseguiti di recente, hanno incassano ieri il parere positivo della Commissione Vigilanza Pubblico Spettacoli, a cui seguirà il rilascio della licenza di agibilità. Un risultato importante quello conseguito come spiegato nei giorni scorsi dall’Amatori Serafini e dall’assessore allo sport, Salvatore Zavarella.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento