banner
banner

SULMONA – Progressivo rallentamento della curva dei contagi sul territorio peligno-sangrino anche se il virus non molla la presa in carcere. Il referto del martedì non fa più paura come un tempo. Sono 48 le nuove positività confluite nel bollettino, comprese 9 reinfezioni, spalmate sui vari centri del comprensorio: Sulmona 18, Pratola Peligna 7, Roccaraso 3, Raiano 3, Pacentro 3, Castel di Sangro 3, Campo di Giove 3, Scanno 2, Corfinio 2, Cocullo 1, Castel di Ieri 1, Bugnara 1, Barrea 1 Le rilevazioni risultano in calo rispetto ai 57 contagi annotati sui registri Asl nelle ultime due settimane, sempre di martedì. Appare evidente che l’estate sta finendo. Anche per il Covid. Tuttavia è necessario misurare l’effetto della riapertura scuole sulla curva nonché il graduale rientro agli assembramenti nei luoghi chiusi, anche se le temperature sono ancora clementi. Nel bollettino odierno sono nove in soggetti in età scolare che sono risultati positivi al test antigienico svolto ieri. Per cui non sono entrati in classe. Restano in osservazione le strutture sensibili del territorio. Nel giro di pochi giorni si registra la terza positivitá dietro le sbarre del penitenziario peligno, sempre tra i detenuti. Si configura, a questo punto, un nuovo fronte. Mentre un altro contagio è stato accertato tra gli operatori sanitari dell’area grigia dell’ospedale. Complessivamente sono 1276 gli attuali positivi sull’intero territorio, a fronte di appena tre degenti in area medica, aspettando la comunicazione delle nuove guarigioni. Infine da domani sarà avviata, anche a Sulmona, la somministrazione del vaccino bivalente presso l’hub di viale dell’industria.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com