banner
rialza-la-testa

SULMONA – Il virus in versione estiva raddoppia e tiene sotto tiro il territorio peligno-sangrino. Il bollettino del lunedì non è più soft come una volta visto che sono stati messi a referto 57 casi, comprese 21 reinfezioni riscontrate nelle ultime 48 ore, così distribuiti: Pratola Peligna 13, Sulmona 10, Raiano 7, Opi 3, Campo di Giove 3, Vittorito 2, Roccaraso 2, Prezza 2, Pettorano sul gizio 2, Introdacqua 2, Castel di Sangro 2, Scanno 1, Roccacasale 1, Rivisondoli 1, Pescocostanzo 1, Pacentro 1, Pescocostanzo 1, Pacentro 1 Goriano Sicoli 1, Castelvecchio Subequo 1, Bugnara 1, Ateleta 1. Sulmona cede la maglia nera a Pratola anche se il contagio resta abbastanza diffuso poiché tocca complessivamente 22 comuni del comprensorio peligno-sangrino. Nonostante l’esiguo numero di tamponi svolti nel weekend, l’ondata estiva risulta sempre più galoppante poiché dai 27 contagi annotati sui registri Asl lo scorso lunedì si è passati ai 57 odierni. Più del doppio. Complessivamente arrivano a 1293 gli attuali positivi sul territorio a fronte di 4 attualmente degenti anche se la refertazione delle guarigioni avviene quasi a cadenza settimanale. Per cui il quadro reale si avrà nei prossimi giorni. Resta il fatto che luglio, più che vestirsi di novembre, assomiglia quasi a gennaio con le rivelazioni tutt’altro che estive. Se da un lato la convivenza con il virus si sta normalizzando, dall’altro si assiste alla decadenza di ogni misura di prevenzione, anche quella dell’osservanza dell’isolamento per i contagiati da Covid. Ed è così che il virus non va a riposo.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close