banner
img-20220629-wa0046

L’ondata estiva non sembra rallentare la sua corsa sul territorio peligno-sangrino che oggi mette a referto, complessivamente, 73 contagi di cui 5 reinfezioni. La mappa odierna delle positivitá risulta così distribuita: Sulmona 36, Pratola Peligna 6 Raiano 4, Scanno 3, Pacentro 3, Castel di Sangro 3, Opi 2, Cocullo 2, Bugnara 2, Anversa degli Abruzzi 2, Vittorito 1, Prezza 1, Pescocostanzo 1, Molina Aterno 1, Introdacqua 1, Corfinio 1 Castelvecchio Subequo 1, Barrea 1, Ateleta 1, Alfedena 1. L’escalation del contagio estivo non subisce frenata alcuna. Seppur nelle ultime 24 ore le rilevazioni sono in discesa, dai 94 ai 73 casi, la curva settimanale continua a salire. Lo scorso 22 giugno erano state annotate 55 positività, ripositivizzazioni comprese. I numeri restano tutt’altro che estivi anche se le sottovarianti, vista la forma leggera delle nuove infezioni, non preoccupano più di tanto. Attenzione va posta verso i luoghi sensibili del territorio. Nella giornata odierna il virus in modalità estiva ha superato ogni barriera ed è tornato a fare una capatina nel carcere di massima sicurezza di Sulmona dove sono risultati positivi due detenuti. La speranza è che il contagio, seppur blando e gestibile in questa fase, non inneschi un nuovo focolaio dietro le sbarre. Complessivamente sono 640 gli attuali positivi sul territorio, a fronte di ben 104 guarigioni messe a referto nelle ultime 24 ore. Le negativizzazioni a tre cifre tornano a marciare e a staccare i nuovi casi. Nonostante il trend in aumento sul territorio regionale, nel Centro Abruzzo il tasso di ospedalizzazione risulta ridotto al minimo. Nonostante il nuovo ricovero, sono appena 5 gli attualmente degenti così ripartiti: 4 in Valle Peligna e 1 in Alto Sangro. Tutti in area medica

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close