banner
banner

La perdita del controllo del mezzo non gli ha permesso di impostare correttamente la curva a destra. E’ morto così Luca Pulsinelli, il 54enne, comandante dei carabinieri forestali di Villetta Barrea, che ha perso sabato scorso, sulla strada provinciale 83 Marsicana, all’altezza di Opi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Castel di Sangro, che stanno indagando sul caso, il militare aveva sorpassato un paio di ciclisti, che si trovavano sul lato destro della carreggiata, per poi perdere il controllo della sua moto, una Suzuki 600, fino a schiantarsi contro il muro di un’abitazione privati. Vani sono risultati tutti i tentativi di soccorso. La procura di Sulmona ha disposto l’autopsia che sarà effettuata nei prossimi giorni nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove la salma è stata trasferita su disposizione del magistrato. E’ stata inoltre disposta una perizia cinematica per ricostruire nel dettaglio la dinamica del sinistro tramite l’analisi delle condizioni dell’asfalto, del mezzo coinvolto e della velocità.

Lascia un commento