banner
banner

SULMONA – Un anno di reclusione, tremila euro di multa e pagamento delle spese processuali. E’ questa la pena inflitta dal giudice monocratico del Tribunale di Sulmona a L.O., il giovane straniero che il 3 giugno 2017, era stato fermato dai Carabinieri con la droga negli slip sul territorio comunale di Castel Di Sangro. Una quantità pressoché scarsa che ha strappato un sorriso perfino agli addetti ai lavori ma che aveva spinto i militari a deferire il soggetto all’autorità giudiziaria visto il modus operandi utilizzato dal “piccolo” spacciatore. Nello specifico il giovane, senza le dovute autorizzazioni, deteneva illecitamente, occultata nelle parti intime, per la cessione a terzi, una quantità complessiva di 23 grammi di cannabis nonché 22 bustine di cellophane vuote che servivano per il confezionamento in singole dosi dello stupefacente. Per gli investigatori non è la quantità irrisoria che ha configurato l’atto illecito quanto la mentalità dedita allo spaccio del giovane che ha incassato la condanna. Un anno di reclusione per poco più di 20 grammi.

Lascia un commento