banner
rami-sporgenti

INTRODACQUA – “Potare o tagliare le siepi o i rami di alberi e altre essenze arboree prospicienti oltre il confine stradale e che nascondono la segnaletica e i pali della pubblica Illuminazione, in modo che non arrechino ostacolo alla sicurezza della circolazione stradale e che non compromettano la piena visibilità della sede stradale”. Ad ordinarlo ai suoi concittadini è stato il sindaco di Introdacqua, Cristian Colasante, che ha firmato il provvedimento di taglio delle piante e manutenzione dei terreni, rivolto principalmente a proprietari, possessori, affittuari, conduttori a qualsiasi titolo dei terreni confinanti con le strade pubbliche. L’ordinanza si è resa necessaria a seguito delle ultime ondate di maltempo che hanno evidenziato precarietà e pericolosità della vegetazione posta entro i confini delle strade correnti sul territorio comunale. E’ stata inoltre constatata la presenza di alberi e arbusti con rami sporgenti sulla rete stradale che possono compromettere la visibilità e creare problemi alla circolazione. Non a caso, in più di una circostanza, sono intervenuti sul posto vigili del fuoco e volontari. Da qui l’ordinanza che impone pure di “verificare lo stato vegetativo delle piante ad alto fusto che in proiezione possono interessare la strada in caso di schianto”, procedendo all’abbattimento e alla rimozione, garantendo una fascia di rispetto minima del confine stradale, ovvero libera almeno tre metri da piantagioni da arbusti e fronde. Il provvedimento ordina altresì di provvedere alla pulizia e alla regolare manutenzione delle aree, mediante la rimozione di vegetazione incolta, erbacce, sterpaglie oltre ad eseguire la pulizia dei fossi laterali delle strade, rivi cunette e ripe invasi dal terreno. Le operazioni devono effettuarsi in piena sicurezza entro venti giorni dallo scorso 13 dicembre, data di pubblicazione dell’ordinanza. Il proprietario potrà richiedere, eventualmente, una perizia asseverata che attesti la non pericolosità delle piante ricadenti nella fascia di rispetto. Qualora gli interventi manutentivi comportino l’abbattimento e l’indebolimento di alberi con valore ambientale e paesaggistico, si dovranno reperire le necessarie autorizzazioni. Scaduti i termini fissati l’amministrazione comunale procederà d’ufficio ad eseguire le operazioni del caso. I trasgressori saranno sanzionati ai sensi del codice della strada. “Il provvedimento è stato varato soprattutto per i fuori sede, per quanto risiedono altrove e dimenticano di avere i terreni nel comune di Introdacqua”- chiarisce il primo cittadino Colasante. Da Introdacqua arriva non solo un’ordinanza contro il degrado ma a favore della pubblica incolumità e sicurezza soprattutto in piena stagione fredda con più alta probabilità di eventi atmosferici avversi. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close