banner
All-focus

PACENTRO – “Il passato é morto. Lo abbiamo annientato definitivamente. E Pacentro potrà essere solo migliore di quello che è adesso”. Queste le prime parole di Guido Angelilli, rieletto sindaco di Pacentro, con 473 preferenze. Niente da fare per il suo sfidante, Fernando Caparso che si è fermato a 420. Una sfida entusiasmante in linea con le previsioni. Angelilli ha vinto con 53 voti di scarto. Una competizione elettorale che è stata sin dai primi momenti al centro dei riflettori e seppur nei piccoli comuni è facile pensare a una continuità amministrativa, per Angelilli la vittoria è stata tutt’altro che scontata. Fra cori e applausi il sindaco é stato accolto nel seggio elettorale prima della festa in piazza. “Pacentro é dei pacentrani”- grida la folla che festeggia il primo cittadino. Ognuno, in fila indiana, abbraccia Angelilli. “Sono contento perché da qui in poi Pacentro avrà un futuro luminoso. L’auspicio per questo paese è che possa continuare ad andare avanti così come ha fatto negli ultimi cinque anni”- ha concluso Angelilli non senza fare un passaggio su una campagna elettorale segnata anche da polemiche e tensioni che entra ormai negli annali. “Sono le regole del gioco. Bisogna accettare anche quello che dicono gli altri. E secondo me questa campagna è stata viziata da affermazioni pesanti nei miei confronti. Ma in campagna elettorale ci sta. Io non ho nessun rancore e il paese deve riunirsi”. Questi gli eletti in Consiglio Comnale: Emilio Faccia (60) Franco Terracciano (59) Franco Pennelli (57) Giuseppina Bosio (55) Claudio Bosio (50) Antonio Napoli (50) Silvio Cappelli (35). Per Direzione Pacentro entrano Fernando Caparso ( candidato sindaco non eletto), Enzo Battaglini (60) Nino Faccia (45).

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close