banner
banner

( foto repertorio) SULMONA – È sceso dall’auto per un senso civico ma alla fine è finito dritto in ospedale dopo essere stato investito da un tronco di albero, caduto nella recente ondata di maltempo. Protagonista della disavventura è un 45 enne del posto che è stato tenuto in osservazione nel pronto soccorso del locale nosocomio, dopo aver riportato un trauma cranico, giudicato guaribile con una prognosi di dieci giorni dai sanitari, all’esito delle dimissioni. Certo è che per il malcapitato automobilista poteva andare peggio. L’episodio si è verificato nei pressi del ristorante La Vigna, nella notte tra giovedì e venerdì, durante il violento temporale che ha provocato una serie di criticità in ordine al patrimonio arboreo. L’uomo stava circolando sulla strada che collega Sulmona a Pratola quando, accortosi della presenza di un grosso tronco di albero che ostacolava la circolazione stradale, è sceso dall’autovettura per rimuoverlo e comunque toglierlo dalla carreggiata. In quel momento, dalla parte opposta, sopraggiungeva un’altra autovettura, condotta da una giovane che, per via probabilmente della scarsa illuminazione o per una disattenzione, avrebbe urtato il tronco. Quest’ultimo, con “effetto fionda”, avrebbe quindi travolto il 45 enne, facendolo cadere rovinosamente a terra. Da lì il trauma cranico e la corsa in ospedale. Fortuna che durante il periodo di osservazione breve non sono emerse anomalie. Per cui l’uomo ne avrà  almeno per dieci giorni. La notizia filtrata in “differita” ha emergere quindi anche danni alle persone per le conseguenze del maltempo. Perché, al di là della possibile imperizia sulla strada, l’origine del male sta proprio in quel grosso ramo precipitato sulla carreggiata. L’eccesso di zelo o la straordinaria prova di civiltà  dell’uomo poteva portare, per ironia della sorte,  a mettere nero su bianco una vera e propria tragedia. Fortuna che tutto si può raccontare. Anzi, come amiamo dire, tutto è ben quel che finisce bene.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com