banner
banner

SULMONA. Proseguono le indagini sull’aggressione di via Patini che è costata cara a Gianni De Angelis, il Presidente del Sulmona Volley di 70 anni, ricoverato in ospedale in prognosi riservata. Le sue condizioni restano stabili e critiche. I medici dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila hanno rallentato il risveglio dal coma farmacologico. I carabinieri della compagnia di Sulmona, che si stanno occupando del caso, stanno verificando se sono stati girati video amatoriali del pestaggio che è scaturito, stando alle prime testimonianze, per un parcheggio. “Ho visto Gianni per terra e pieno di sangue mentre veniva soccorso da un commerciante”- racconta un avvocato che si è trovato sul posto proprio nel momento del fatto. I militari hanno ascoltato la dottoressa del 118, alla quale De Angelis aveva riferito il nome del suo aggressore nell’immediatezza dei fatti e un automobilista che aveva visto il 70enne litigare con un 52enne, che già in precedenza aveva avuto discussioni per il posto auto con altre persone. Tuttavia, al momento, non ci sono indagati nel fascicolo aperto dalla procura per lesioni personali aggravate. Resta il giallo della caduta dal letto dell’ospedale che potrebbe aver aggravato il quadro clinico di De Angelis.

Lascia un commento