banner
banner

Ancora problemi di fornitura per lo stabilimento Magneti Marelli di Sulmona che soffre la carenza di componentistica da parte di Sapa, l’azienda che fornisce l’ex Sevel di Atessa, a cui la fabbrica peligna è collegata per l’80 per cento di produzione. La produzione si è fermata nel terzo turno di ieri e così sarà anche per il primo turno di lunedì, 8 luglio, come fanno sapere dall’azienda. Per il secondo turno di lunedì, la Marelli chiamerà solo il personale strettamente necessario per portare avanti le attività ordinarie. Si tornerà alla normalità nel terzo turno. Il fine settimana lavorano solo gli operai della manutenzione. I 462 dipendenti della fabbrica peligna, di cui 40  impiegati e il resto operai, sono in cassa integrazione fino al 28 luglio. Dopo il fermo estivo, dal 19 agosto, sarà attivato per un anno il contratto di solidarietà. 

Lascia un commento