banner
banner

SULMONA. La candidata Udc , Catia Puglielli, declina le sue priorità in campo sanitario, dopo anni di battaglia sul campo. In caso di elezione, saranno sette le linee di intervento. Di seguito pubblichiamo la nota:

Tra le prime cose da fare dopo le elezioni in ambito sanitario
1 . Portare alla discussione della commissione sanità e conseguentemente all’agenzia sanitaria :

  • la pratica del blocco della tessera sanitaria
  • la pratica del blocco delle agende di prenotazione
  • Portare in commissione sanità il problema della collocazione del CUP pretendendo una programmazione( che fino ad oggi non c’è stata neanche sotto Covid) sullo spostamento in un locale tale da garantire sicurezza e privacy dei cittadini
  • Rafforzare la medicina legale onde consentire all’unica commissione medico legale di recuperare il ritardo oramai di quasi un anno nella gestione delle pratiche di invalidità
  • Ampliare le competenze dell’ufficio relazioni con il pubblico onde consentire a tutti i malati di avere un punto di riferimento per le risposte relative alle gestione della patologia del malato
  • Proporre la creazione di ambulatori di medicina generale H24 che garantiscano una continuità nell’assistenza
  • Per le patologie oncologiche nonché per malattie rare o comunque di gestione complessa creare commissioni di valutazione multidisciplinare per una presa in carico globale del paziente
  • Creare dei percorsi trasparenti per la gestione delle richieste di pagamento da parte dell’Agenzia delle Entrate
  • Da quindici anni la sanità è stata la mia specialità facendone approfondimenti anche sotto il profilo giuridico al fine di poter consegnare anche delle soluzioni sostenibili.

Lascia un commento