banner
panchine-sigillate

PRATOLA PELIGNA – La polizia locale “sigilla” le panchine del paese e due anziani, moglie e marito affetti da patologie invalidanti, in segno di protesta se le portano da casa per contestare la disposizione. Succede a Pratola Peligna dove nel primo pomeriggio di oggi, i poliziotti locali per evitare assembramenti, hanno prima rispedito a casa tutti gli anziani presenti in piazza per poi rendere inutilizzabili le panchine pubbliche, avvolgendole con il nastro adesivo biancorosso che di solito viene utilizzato nei cantieri. Svariate le reazioni sui social. In tanti in questi giorni hanno chiesto un potenziamento dei controlli e quelle panchine erano diventate un punto di ritrovo che non è consentito in tempo di pandemia. Da qui la decisione della Polizia Locale che ha applicato alla lettera la disposizione sindacale. Intanto a Corfinio la situazione comincia a farsi preoccupante dopo i sei nuovi casi accertati che portano a 11 le positività ( al Comune ne risultano 13). Il sindaco, Romeo Contestabile, ha annunciato che chiamerà in causa il Prefetto per il potenziamento dei controlli, soprattutto in vista della Pasqua per il rischio più alto di spostamenti. Domattina ci sarà un vertice in Comune per vagliare misure più restrittive in paese. Come da noi anticipato all’origine del contagio potrebbero esserci conviviali e rimpatriate. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close