banner
banner

INTRODACQUA – Scattano i rilievi archeologici e geologici nell’area della rotonda incompatibile con la Snam. Lo ha deciso la Provincia dell’Aquila al termine di ulteriori summit con il sindaco di Introdacqua, Cristian Colasante e con il Prefetto, Giancarlo Di Vincenzo. Nel piccolo centro della Valle del Sagittario si sta lavorando per la realizzazione di una rotatoria sulla strada regionale 479 all’ingresso del comune di Introdacqua. Tuttavia l’opera, come ha scritto la Snam in una nota inviata al Comune e alla Provincia, è incompatibile con il metanodotto Ciciliano- Vastrogirardi che attraversa anche quella linea. Un’interferenza che aveva spinto il sindaco Colasante a rivolgersi direttamente alla Prefettura dell’Aquila per l’attivazione di un tavolo. Si è quindi deciso di eseguire rilievi archeologici e geologici nell’area e di affidare all’ingegnere Pace di Celano la fattibilità tecnica-economica dell’intervento. Il tutto in attesa delle trattative con la Snam che, già negli anni 2012-2014, aveva invitato gli attori istituzionale a trovare ulteriori soluzioni onde evitare di sospendere “l’erogazione di metano ad una linea che attraversa la gran parte del centro-sud Italia”. Intanto Comune e Provincia vanno avanti.

Lascia un commento