banner
banner

Due persone arrestate, una a Francavilla e l’altra a San Salvo, e due professionisti pescaresi (un commercialista e un perito contabile) indagati. Ha coinvolto anche l’Abruzzo l’operazione antimafia coordinata dalla Dda di Catanzaro e condotta dai carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia e del Ros di Catanzaro, a cui hanno partecipato anche i comandi provinciali di Chieti e Pescara. Nel mirino la ‘ndrangheta, e in particolare il clan Maiolo di Acquaro: in tutto 14 gli arresti e 12 le persone indagate a piede libero. Un’operazione che ha avuto l’impulso di un sulmonese, Luca Toti, comandante dei carabinieri di Vibo Valentia

Lascia un commento