banner
banner

SULMONA. Fugge dalla casa famiglia e gli agenti della polizia locale lo trovano dopo due giorni. Protagonista della vicenda è un egiziano di 17 anni, ospite di una struttura di via Tirone. Il ragazzo si era allontanato lo scorso sabato e dalla casa famiglia “Empatia” era scattata la segnalazione alle forze dell’ordine. Le ricerche sono andate avanti per due giorni fino a quando, questa mattina, la municipale lo ha trovato nell’ascensore di piazza Ruggieri, dell’area camper, doveva aveva trascorso la notte. Era in buone condizioni. A quel punto sono stati effettuati tutti gli accertamenti che hanno permesso di scoprire il “rifugio” dell’egiziano, una baracca che si trovava nei pressi del palasport di via XXV Aprile dove il minore si era appoggiato nelle ultime 48 ore. Il giovanissimo è stato riconsegnato alla casa famiglia tra la gioia dei titolari e degli ospiti. La vicenda è stata comunque segnalata alla procura della repubblica di Sulmona e al commissariato di polizia che stanno cercando di capire le ragioni alla base dell’allontanamento

Lascia un commento