banner
banner
banner

C’è grande attesa a L’Aquila per stasera quando sul palcoscenico di Collemaggio salirà Antonello Venditti. Già nel primo pomeriggio di ieri non erano più disponibili sulla piattaforma evenbrite.it i biglietti riservati ai disabili, per il piazzale di Collemaggio e per i due maxi schermi posizionati a Piazza Duomo e alla Villa Comunale.

Il cantautore romano sarà il protagonista di uno spettacolo in cui si racconterà tra musica e parole. Sarà accompagnato dalla prestigiosa orchestra del Conservatorio dell’Aquila A. Casella diretta dal Maestro Leonardo De Amicis. I varchi di ingresso a Collemaggio saranno aperti alle 19.30 e saranno chiusi intorno alle 20.30. Il Comitato Perdonanza invita pertanto a non presentarsi in largo anticipo ai varchi onde evitare assembramenti.

Sempre all’interno degli eventi della Perdonanza, ogni anno il Lions Club di L’Aquila conferisce il premio all’Amico di Celestino a personaggi che in ambito sociale e culturale hanno dimostrato vicinanza alla nostra città, contribuendo a dare impulso e sostengo alla sua ricostruzione sociale. Quest’anno il premio viene conferito all’Ordine dei Medici in rappresentanza dell’intera categoria del personale sanitario che ha affrontato con spirito di grande abnegazione la prima emergenza Covid 19 e continua nell’opera di assistenza e sostegno alla popolazione e verrà consegnato al presidente dell’Ordine Maurizio Ortu. Giovedì 27 agosto 2020 ore 18.00 presso l’Auditorium del Parco.

Anche il Rotary Club dell’Aquila, venerdì prossimo alle ore 10 nella sala “Dal Brollo” dell’ospedale San Salvatore, per le stesse motivazioni consegnerà il Premio Rotary Perdonanza al prof. Franco Marinangeli e ai medici e a tutto il personale sanitario dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva dell’ospedale Civile San Salvatore che con impegno responsabile e grande umanità, si sono spesi in favore delle persone colpite dal COVID 19.

Stamani all’Auditorium del Parco dell’Aquila, si è svolto il worshop “Il Patrimonio culturale immateriale di comunità come strumento per una salvaguardia sostenibile ai sensi dell’Unesco” in cui si sono approfondite le tematiche connesse alla salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale secondo i dettami Unesco. In questa occasione, il sindaco Biondi ha consegnato la medaglia della Municipalità dell’Aquila al gruppo storico Sbandieratori Città dell’Aquila per i 25 anni di attività.

Purtroppo la Perdonanza segna anche una serata di brutta cronaca: ieri sera, in Piazza Duomo, un uomo di 68 anni, arrivato in città proprio per assistere all’esibizione del figlio, ha accusato un malore, si è accasciato a terra ed è morto davanti alle migliaia di persone presenti per assistere allo show. Constatato il decesso è stato contattato il magistrato di turno, che ha disposto la rimozione del corpo. L’uomo, classe ’52,era presidente di una delle bande che avrebbero dovuto esibirsi.

Poco prima dell’inizio dello spettacolo è stato il vicesindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele, ad annunciare pubblicamente la morte del 68enne, esprimendo il lutto alla famiglia da parte di tutta la municipalità aquilana.

Inizialmente lo spettacolo è stato sospeso e in molti hanno pensato che sarebbe stato annullato, ma alla fine, dopo un minuto di silenzio, doveroso, lo show ha ripreso.

Una circostanza questa che ha suscitato qualche polemica tra i cittadini, soprattutto tra i presenti, rimasti colpiti da quando accaduto davanti ai loro occhi.

L’uomo era il padre di un componente della Art&Jazz Big Band di Rieti, che per questo ha comprensibilmente preferito non esibirsi. Il Galà si è così svolto, in forma ridotta, si legge in un post Facebook del Centro Danza. E ciascun momento, ogni gesto, è stato sofferto e dedicato alla famiglia della persona improvvisamente scomparsa. L’associazione culturale L’Etoile e Art Nouveau, scuola di formazione professionale per la danza diretta da Ornella Cerroni, si stringe attorno alla famiglia dell’uomo.

Per le otto messe della Perdonanza, previste dal 28 al 29 agosto sul prato antistante la basilica di Collemaggio, potranno partecipare mille fedeli per ogni celebrazione, per un totale di ottomila persone.

Solo per la celebrazione eucaristica del 28 agosto alle ore 19 i fedeli dovranno munirsi dell’apposito braccialetto verde, secondo le modalità che saranno specificate dal Comitato Perdonanza per controllare gli accessi al prato della Basilica.

Per tutte le altre celebrazioni in programma, i fedeli, sempre muniti di mascherina e seguendo le indicazioni degli operatori della sicurezza, potranno accedere al prato liberamente prendendo posto nelle sedie predisposte dal Comitato che saranno opportunamente distanziate e igienizzate, come previsto dalle normative.

Tutti gli altri eventi sono riportati nel programma della Perdonanza, a questo indirizzo http://www.perdonanza-celestiniana.it/it/programma-perdonanza-celestiniana.html

banner

Lascia un commento