banner
banner
banner

Lo spopolamento continua stando all’analisi del professore, Aldo Ronci. Dai dati riportati di seguito risulta evidente il crollo demografico subito dalla Città di Sulmona che in 7 anni passa da 24.908 abitanti a 22.643, ne perde 2.265 e in valori percentuali flette 5 volte di più dell’Italia. Gli abitanti persi sono pari a quelli di 3 comuni limitrofi: Pacentro, Prezza e Roccacasale. Le variazioni di abitanti più allarmanti si sono verificate nella classe di età di 65 anni e oltre che ha registrato un incremento di 640 unità in valore assoluto e in valore percentuale del 10,62% contro il 7,62% italiano e nella classe di età 32‐48 anni ha subito una flessione di ben 1.469 unità in valore assoluto e in valore percentuale del 24,15% valore quest’ultimo pari a quasi il doppio del 14,18% nazionale. La pesante e allarmante flessione si verifica nella classe di età formata da persone che cercano lavoro o che lo perdono. La distribuzione della popolazione di Sulmona per classi di età mostra l’inquietante incremento della quota di invecchiamento (65 anni e oltre) che passa dal 24% del 2013 al 30% del 2020 e l’inquietante decremento della classe 32‐48 anni che dal 25% del 2013 si riduce al 20% del 2013. Per quanto riguarda la classe di età, 65 anni e oltre, Sulmona nel 2013 registra uno
spread di 2 punti percentuali rispetto all’Italia (24% contro il 22%) mentre nel 2020 incrementa, lo spread a ben 6 punti percentuali (30% contro il 24%). La forbice tra le quote di invecchiamento tende ad aumentare. L’indice di dipendenza strutturale (senz’altro il più importante tra gli indici demografici) rappresenta il carico sociale ed economico della popolazione non attiva (0‐14 anni e 65 anni ed oltre) su quella attiva (15‐64 anni). Sulmona nel 2020 con un indice di dipendenza del 66% presenta uno spread di ben 9 punti percentuali rispetto all’’indice italiano che è stato del 57%. Dati preoccupanti insomma che dovrebbero essere presi in considerazione per ogni programmazione, sociale e politica, al fine di invertire la tendenza. (a.d’.a.)

banner

Lascia un commento