banner
banner

SULMONA – Inserire Sulmona nel tour turistico che il canale diplomatico dell’Ambasciata propone agli australiani. Lo ha detto ai microfoni di Onda Tg Louise Smith, il Console dell’Ambasciata Australiana in Italia che ieri nel corteo storico della Giostra Cavalleresca di Sulmona ha impersonato la Regina Giovanna D’Aragona, Principessa della città. Il Console, riferendosi alle vicende legate all’ex campo di prigionia 78 di Fonte d’Amore, ha ribadito che Sulmona e l’Australia hanno un pezzo di storia in comune. E’ la quinta volta che il Console visita la patria di Ovidio ma quando a squillare sono le chiarine e a rullare i tamburi, l’atmosfera è indubbiamente diversa. “Mi sento come una principessa australiana”- esordisce Smith- “ringrazio tutti per la meravigliosa accoglienza ricevuta e sono felicissima di interpretare questo ruolo per la Giostra”. “Riporterò di Sulmona un ricordo straordinario”- prosegue il Console- “ la città è stata particolarmente gradita anche dai miei figli”. Nel corso della due giorni di permanenza nel capoluogo peligno Louise Smith ha assistito alle gare del torneo cavalleresco, ha scattato foto e si è intrattenuta con i sulmonesi, ha visitato il Museo Archeologico e il centro storico della città. “Tornerò con i miei figli per approfondire meglio la storia di Sulmona”, ha concluso. Nel corso del corteo storico il Console dell’Ambasciata Australiana in Italia ha indossato un prezioso abito blu ispirato alle Madonne fiorentine con il mantello ricamato a mano in fili d’oro, realizzato dallo stilista Alessandro Pischedda. Mentre la corona porta la firma del designer Adelmino Romito.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com