banner
banner

SULMONA – Momenti di tensione, l’altro giorno, negli uffici della Saca, la partecipata peligna che si occupa della gestione del servizio idrico, per un utente che ha dato in escandescenza, minacciando in modo grave il vice presidente dell’ente, Alessandro Pantaleo. L’uomo, un commerciante residente in Valle Peligna, è stato denunciato alla procura della repubblica di Sulmona. La vicenda risale allo scorso 21 marzo quando un utente aveva raggiunto l’ingresso secondario della struttura per conferire con il vice presidente. La circostanza aveva infastidito l’esercente che ha cominciato a inveire e urlare contro Pantaleo. Un crescendo di insulti e offese che ha reso il clima particolarmente pesante. “Ti spacco la testa. Non mi interessa chi sei” avrebbe detto a più riprese il commerciante con fare aggressivo, nonostante le spiegazioni del vice presidente che invano aveva tentato di fargli capire che la persona in questione non stava saltando la fila ma aveva un appuntamento. Alla fine sul posto si è reso necessario l’intervento della polizia che ha identificato il commerciante. Il caso è finito in queste ore sulla scrivania della procura dopo la denuncia-querela presentata dal vice presidente della Saca che ha chiesto alla magistratura di verificare se ci sono i presupposti per formulare un’ imputazione a carico dell’utente, ritenendo che solo il suo atteggiamento calmo ed equilibrato ha evitato di trasformare l’aggressione verbale subita in aggressione fisica

Lascia un commento