banner
cc-trasacco

Nella tarda serata di ieri, una pattuglia di carabinieri della locale stazione è intervenuta nell’abitazione di due anziani coniugi in difficoltà a causa dello stato di agitazione del figlio 36enne. I militari, durante un servizio di perlustrazione, sono stati attirati dalle urla provenienti dall’abitazione e hanno deciso di sfondare la porta di ingresso, non avendo ricevuto risposta dall’interno. Una volta entrati, hanno notato il giovane 36enne che, in preda ad attacchi d’ansia, si era proteso al di là della ringhiera del balcone, al secondo piano della palazzina. I militari sono riusciti a bloccare l’uomo appena in tempo.
Nell’ambito delle attività di soccorso è stato richiesto anche l’intervento di un equipaggio medico del 118, che ha provveduto poi al ricovero dell’uomo presso l’ospedale civile di Avezzano.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close