banner
banner

L’ondata estiva rallenta con il ferragosto alle porte. Sono 59 le positività al Covid-19 emerse nella giornata odierna sul territorio peligno-sangrino, comprese 7 reinfezioni, così distribuite:   Sulmona 31, Pratola Peligna 7, Scontrone 3, Introdacqua 3, Castel di Sangro 3, Raiano 2, Pescocostanzo 2, Pescasseroli 2, Roccaraso 1, Corfinio 1, Castelvecchio Subequo 1, Bugnara 1 Ateleta 1. Sulmona si localizza ancora come epicentro del contagio per effetto dei grandi eventi e per la più alta concentrazione di presenze turistiche. Tuttavia va rilevato il trend in continuo miglioramento sul fronte della curva epidemologica che continua a scendere. Se è vero che rispetto alla giornata di ieri un lieve balzo si è registrato, i casi settimanali restano in caduta libera. Lo scorso giovedì, a quest’ora, erano stati annotati 67 contagi sui registri Asl. Un occhio di riguardo va mantenuto per le strutture sensibili del territorio. Se la situazione sembra rientrata nelle due case di riposo, di Sulmona e Corfinio, interessate da un focolaio, l’ospedale di Sulmona continua a fare i conti con piano ferie, carenza di personale e contagi. Un medico della medicina si è aggiunto alla lista dei positivi. Nel reparto, dopo il vasto fronte apertosi nelle scorse settimane, non si è ancora arrivati ad una completa stabilizzazione. Il virus inoltre torna a fare breccia nella comunità terapeutica Il Castello di Anversa degli Abruzzi dove è stata messa a referto una positivitá tra gli ospiti. La situazione appare al momento contenuta tant’è che sono state poste in essere tutte le misure di contenimento per evitare un nuovo fronte.  Complessivamente sono 1380 gli attuali positivi sul territorio a fronte di sei degenti di cui uno in terapia intensiva. Per gli slanci emotivi sulla fine dell’ondata estiva si richiede prudenza vista l’imminenza del ferragosto e delle uscite fuori porta.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com