banner
banner

SULMONA – Alberi sradicati dal forte vento, zone transennate e inaccessibili agli assidui frequentatori, rami sparsi di qua e di là. Si valuta la chiusura per la Villa Comunale di Sulmona che  paga lo scotto dell’ondata di maltempo di questa notte che, come da noi documentato in tempo reale, ha provocato diversi disagi e criticità per via degli alberi caduti sulle strade. Dal viale della stazione alle due circonvallazioni, passando per il quartiere del Tribunale, Largo Mazzara e per il Colle Savente che ha ostacolato le attività del Cogesa di ritiro dei mastelli. Dalla società partecipata arriva un appello per il riavvicinamento dei contenitori della differenziata, nei pressi della propria abitazione, dopo la dislocazione dovuta al vento forte. La conta dei danni è partita questa mattina con gli agenti della Polizia Locale che stanno effettuando una puntuale ricognizione su tutto il territorio comunale alla luce delle criticità già segnalate. Gli operai del Comune si sono occupati di potare i rami pericolosi del perimetro della Villa Comunale dopo la messa in sicurezza effettuata in nottata dai Vigili del Fuoco. Non si esclude la temporanea chiusura dell’area in attesa del ripristino, onde evitare problemi per l’incolumità degli assidui frequentatori. Al momento però si tratta solo di un’ipotesi al vaglio come conferma il vice sindaco, Franco Casciani. “Non smetterò mai di ripetere che stiamo pagando anni di mancata manutenzione. Grazie ai nostri interventi eseguiti in autunno i danni dell’ondata di questa notte sono stati abbastanza contenuti. Attendo la relazione della Polizia Locale per le eventuali determinazioni sulla Villa Comunale. Per il resto non si segnalano grosse criticità né danni alle persone”- afferma Casciani. La Villa Comunale attende ancora i lavori di riqualificazione che dovrebbero partire in autunno grazie alla convenzione tra Comune e Carispaq. Ma, vista la progettazione recepita, si dovrà comunque pensare ad interventi sul patrimonio arboreo.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com