banner
banner

SULMONA – “Non andate in farmacia perché è in quarantena a causa del ritorno a lavoro di una ragazza positiva”. Il messaggio ha fatto il giro di whatsapp, allarmando l’intera popolazione, tanto da essere stigmatizzato da Giuditta Leone, nipote del proprietario della farmacia di piazza Del Carmine, che denuncia l’ennesima fake news al tempo del Coronavirus. “Sta girando un messaggio whatsapp che dice di non andare alla farmacia Leone, piazza del Carmine a Sulmona perché in quarantena a causa del ritorno a lavoro di una ragazza con Covid-19.  La farmacia è aperta e funzionante e da tutto il pomeriggio costretta a rispondere ai messaggi di già fatto funerale. Siete vergognosi”- si legge nel post. Non è il primo fake che si registra in un periodo di emergenza. Addirittura una donna di Villalago qualche settimana fa fu denunciata per procurato allarme per aver diffuso la falsa notizia del primo caso di positività al Covid nel comune di Anversa degli Abruzzi. La donna si è scusata personalmente, tramite il suo legale, con il sindaco e tutti i cittadini.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento