banner
banner

Dal 9 al 17 agosto cinque appuntamenti letterari per la manifestazione ‘Pescasseroli legge’ diretta dalla scrittrice Dacia Maraini. Il confronto tra generazioni, la riflessione sul dolore, il peso della Storia sulla vita delle persone, il coraggio della scelta saranno alcuni dei temi affrontati nel corso di Pescasseroli legge. La manifestazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura.

Il 9 agosto due autori apriranno la rassegna: Sandra Petrignani e Filippo La Porta. La prima presenterà il suo recente romanzo, Autobiografia dei miei cani, con cui ripercorre la propria vita e quella di molti compagni di viaggio, con voce intima e delicata, inaugurando tra l’altro Gramma, nuovo marchio di Feltrinelli. La Porta presenterà, invece, un suo volume appena uscito per Treccani, L’arte del riassunto. Come liberarsi del superfluo, nel quale propone una riflessione sulla difficile arte della sintesi, un esercizio prezioso per andare al cuore della conoscenza e per trasmettere al meglio l’essenziale. Letture affidate ad Alice De Matteis e Andrea Casanova Moroni.

Il 10 agosto, Lidia Ravera, romanziera tra le più conosciute e lette, con Un giorno tutto questo sarà tuo, Bompiani, farà conoscere i pensieri di Seymour, un quindicenne onesto fino alla crudeltà, pronto ad affrontare il mondo degli adulti che lo circondano e lo disorientano dentro l’avventura feroce e a tratti comica del crescere. Modera il dialogo Eugenio Murrali, letture a cura di Alice De Matteis.

L’11 agosto, Eugenio Murrali, che da anni frequenta Pescasseroli e il festival, quest’estate con il suo romanzo corale Marguerite è stata qui, Neri Pozza, ci trasporterà nel mondo di Marguerite Yourcenar e ci racconterà la straordinaria vita dell’immortale autrice di Memorie di Adriano. Letture a cura di Alessandro Scafati. La sera alle ore 21:30, nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo, si terrà il concerto della corale Decima Sinfonia di Pescasseroli, diretta dal M° Anna Tranquilla Neri, con la partecipazione della pianista Barbara Di Mario e del percussionista Antonello Iannotta. 

La settimana successiva, la seconda parte della rassegna darà spazio alla saggistica con Sigfrido Ranucci, conduttore della storica trasmissione RAI Report. L’autore, il 16 agosto, presenterà La scelta, Bompiani, che ripercorre alcune delle inchieste più importanti del cammino giornalistico di Ranucci e delle figure che lo hanno ispirato e guidato nelle difficili decisioni del suo mestiere. Modera Domenico Ranieri, letture a cura di Andrea Casanova Moroni.

Pescasseroli legge si concluderà il 17 agosto con Agnese Pini, direttrice della Nazione e di altri quotidiani del gruppo Monrif. L’autrice affronterà la Storia e la memoria familiare con il suo libro sulla strage di San Terenzo Monti, in provincia di Massa Carrara: Un Autunno d’agosto. L’eccidio nazifascista che ha colpito la mia famiglia. Una storia d’amore mentre la guerra torna a fare paura, Chiarelettere. Modera Maria Rosaria La Morgia, letture a cura di Barbara Amodio.

Gli incontri si terranno all’aperto, a partire dalle 18, nel suggestivo scenario di piazza Umberto I con la partecipazione della direttrice artistica Dacia Maraini, in dialogo con gli autori. 

La direzione organizzativa della rassegna è affidata a Fiorella Graziani, con il supporto dell’Associazione Pescasseroli È W. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Pescasseroli (AQ) e sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, dal Consiglio Regionale della regione Abruzzo, dagli sponsor Concessionaria Sterpetti di Avezzano, dalla filiale di Pescasseroli della BCC – Banca di Credito Cooperativo e dalla Cantina Tollo.

Lascia un commento