banner
locandinafai

Domenica 7 Agosto, nel’ambito degli eventi FAI ‘Scoperta del territorio’, protagonista sarà il Borgo di Scontrone, alle porte del Parco Nazionale d’Abruzzo. Affacciato su panorami mozzafiato ricoperti dalla macchia mediterranea e da boschi di cerro e faggio; natura, arte e architettura caratterizzano il Borgo, luogo di cultura e storia, conosciuto come “Il Borgo dei Murales” per via dei suggestivi murales che ornano le facciate delle case e che si ammirano passeggiando lungo i vicoli e le piazzette del centro storico. Il Borgo si caratterizza anche per la presenza di ben cinque interessanti musei (un vero record culturale per un paese di circa 500 abitanti) e di un importante sito paleotologico scoperto nel 1991, oggetto di studio internazionale, dove sono stati rinvenuti grandi quantitativi di resti fossili di vertebrati terrestri databili attorno a 10 milioni di anni fa. I reperti trovati nel sito si possono ammirare nel “Centro di Documentazione Geo-Paleontologico Hoplitomeryx” che sarà uno dei musei che si visiteranno durante la Giornata FAI insieme alla “Casa Museo degli Appennini di Jadeva” e al M.I.D.A, un museo permanente di arte contemporanea dedicato ad espressioni artistiche al femminile. Primo museo dedicato ad artiste donne in Italia ed in Europa, ospita opere di pittura, fotografia e scultura realizzate da donne provenienti da oltre quaranta Paesi del Mondo. Per la visita al Borgo non è necessaria la prenotazione da fare entro venerdì 5 agosto. Appuntamento domenica 7 agosto alle ore 10,00 in Piazza Sangro a Scontrone. Per informazioni e prenotazioni: Tel. 349 3579403 sulmonatrevalli@gruppofai.fondoambiente.it

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close