banner
banner

Prosegue il progetto L’Aquila legge Dante,  l’iniziativa promossa dal Comune dell’Aquila e realizzata in collaborazione con numerose associazioni culturali del territorio, cha ha preso il via lo scorso 7 giugno e che prevede la pubblicazione di cento video per altrettanti giorni fino 14 settembre.
Lunedì 6 settembre la lettura del canto XXV sarà affidata alla voce dell’infermiera Rossella Pizzoferrato di Pratola Peligna. Martedì 7 il canto XXVI sarà letto dal professor Francesco Sabatini, linguista e presidente emerito dell’Accademia della Crusca. Sarà invece affidata a Ettore Picardi, sostituto procuratore generale dell’Aquila, la lettura del canto XXVII, che contiene la celebra invettiva di San Pietro contro Bonifacio VIII. La scienziata Marica Branchesi, docente al GSSI, leggerà, giovedì 9 settembre, il canto XXVIII. Il giorno successivo, venerdì 10 settembre, con Don Luigi Epicoco, si entrerà nel canto XXIX, in cui Dante espone, per mezzo di Beatrice, i principali problemi riguardanti le gerarchie angeliche.
Le letture proseguiranno sabato 11 settembre, con Rosanna Narducci, dipendente del Liceo Scientifico “Andrea Bafile”, e il canto XXX e domenica 12 settembre, con lo storico dell’arte Claudio Strinati e il canto XXXI, nel quale a Beatrice subentra San Bernardo di Chiaravalle, il più famoso mistico del XII secolo, particolarmente devoto alla Vergine. Tutti le letture sono precedute da un’introduzione a cura dell’artista Simone Cristicchi. Il progetto ha visto la collaborazione delle associazioni aquilane operanti nel settore teatrale, individuate grazie ad un avviso pubblico e, in particolare, l’associazione culturale Ricordo, Abruzzo Danza e Spettacolo, Brucaliffo, I Guastafeste, Animammersa, Teatrabile, Associazione C.S. L’Aquila Danza Teatro dei 99.

Ai seguenti link è possibile accedere ai contenuti dei video di “L’Aquila legge Dante”:

https://www.facebook.com/laquila2022 https://www.instagram.com/laquila2022/

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com