banner
banner

Sabato 23 marzo alle ore 17 presso il Teatro 99 dell’Aquila, si esibiranno in uno spettacolo teatrale musicale dal titolo “Dalla Battaglia di Tagliacozzo ci ritrovammo… Nella Divina Commedia” gli attori della compagnia teatrale “I Marsattori”. 

Lo spettacolo, nato da un’idea di Giovanni D’Ignazio, regista e attore dello stesso, sposa l’attività di raccolta a scopo benefico dell’Associazione IBMAI (Interdisciplinary BioMedical Group on Artificial Intelligence). L’intero ricavato delle donazioni, infatti, sarà impiegato a garantire ulteriori borse di studio per giovani laureati e giovani ricercatori e per l’acquisto di strumenti sanitari che saranno donati a quei reparti che ne hanno bisogno. Per la partecipazione allo spettacolo è richiesto un contributo minimo di 20 euro a scopo benefico. Durante l’evento, sarà inoltre possibile supportare l’Associazione, infatti con una offerta libera minima di 10 euro si riceverà un uovo di Pasqua da donare ai propri cari. Parte delle uova verrà donata nei giorni prossimi alla Santa Pasqua ai piccoli ospiti del Reparto Universitario di Pediatria dell’Ospedale “San Salvatore” dell’Aquila. I biglietti per l’evento teatrale saranno disponibili in prevendita scrivendo all’indirizzo e-mail: ibmaigroup@gmail.com. Ulteriori biglietti saranno disponibili all’interno del teatro. Per gli iscritti alle scuole elementari, medie e superiori dell’Aquila, della Marsica e del resto della provincia aquilana, è prevista una riduzione del prezzo del biglietto.

L’associazione IBMAI nasce nel 2022 ed è un gruppo di ricerca interdisciplinare composto da ricercatori afferenti a vari settori scientifico-disciplinari, dalla medicina, alla biologia, alla chimica, all’ingegneria, all’informatica e all’elettronica. Questa trasversalità di competenze permette di avere l’opportunità di affrontare tematiche di grande impatto nell’ambito della salute applicando tecnologie informatiche innovative. Grazie ad un utilizzo responsabile delle nuove tecnologie digitali l’IBMAI vuole rendere democratico l’accesso alle cure rendendole accessibili a tutti, e il potenziale di questa missione sembra enorme e con svariati utilizzi, da qui il motto dell’IBMAI: La salute è un bene di tutti… Condividiamo e non dividiamo!

Lascia un commento