banner
banner

Pettorano sul Gizio – Comincia l’attività del settore giovanile e della scuola calcio della Sulmonese Ofena, curata dall’Olympia Cedas, per formare le squadre che dovranno partecipare ai prossimi campionati. Al campo di Pettorano sul Gizio sono stati programmati due raduni. Il primo si è svolto ieri riservato agli esordienti nati nel 2004 e 2005. “Abbiamo iniziato con una categoria importante – ha affermato il presidente Ivan Giammarco – e, nonostante il periodo delle ferie, si è già registrata una buona affluenza di ragazzi che vengono seguiti dai tecnici Marco Siani, Mirko De Amicis, Joachim Spina ed Adelmo Ramunno. E’ partito a tutti gli effetti questo nuovo progetto che accomuna le scuole calcio di Sulmona. Per noi è una scommessa perché puntiamo alla formazione di ragazzi da inserire in un prossimo futuro nella prima squadra della Sulmonese Ofena. L’obiettivo è quello di unire le forze e le risorse tecniche, umane, economiche e strutturali per poter avere una prima squadra con atleti di Sulmona e del circondario”. Soddisfazione viene espressa dall’intero staff tecnico. “Ripartiamo dalla base dell’anno scorso – dichiara l’allenatore degli esordienti Marco Siani – rafforzata dalla bella novità dell’unione delle scuole calcio e dei settori giovanili. Era quello che si doveva fare già molto tempo fa per non disperdere le forze e per non essere svantaggiati quando ci confrontiamo con realtà di fuori come le squadre del pescarese e dell’aquilano”. L’Olympia Cedas, unica società della Valle Peligna a disputare i campionati regionali, si appresta ad una nuova stagione impegnativa nelle categorie giovanissimi ed allievi regionali ed anche in quella degli esordienti che da quest’anno dovrà confrontarsi anche con realtà dell’aquilano e del pescarese. “Cercheremo di fare squadre competitive – prosegue Siani – anche in prospettiva della categoria esordienti che parteciperà ai campionati regionali, formando e preparando il più possibile i ragazzi che dovranno mostrare impegno per migliorarsi”. Rispetto agli altri anni i raduni sono stati organizzati in anticipo. “Invece di farli ad agosto – dichiara Joachim Spina – abbiamo deciso di partire prima per organizzarci meglio in considerazione dell’unione delle società in questo progetto importante che, penso e spero, sia di lunga durata. Io ci credo”. Appuntamento domani con il secondo raduno, sempre alle 18 a Pettorano sul Gizio, che sarà riservato ai giovanissimi nati nel 2002 e 2003. “La giornata di mercoledì è fondamentale – conclude il presidente Giammarco – perché ufficializzeremo le formazioni delle nuove squadre ed avremo il primo raggruppamento che ripeteremo ad agosto”.

Domenico Verlingieri

Di Ads

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com