banner
banner

SULMONA – La Sulmonese Ofena manca l’opportunità di centrare il quarto posto in classifica. La squadra di Scandurra non ne approfitta delle sconfitte di Val di Sangro e Silvi ed ottiene solo un pari contro il Fossacesia. E’ vero che mancavano Tuzi e Zazzara squalificati e Favilla infortunato e che in campo per la prima volta in assoluto sono stati schierati sei under ma il rammarico c’è quando il gol te lo fai da solo. Dopo appena cinque minuti viene pagata a caro prezzo un’ingenuità di D’Orazio che prova per assurdo il passaggio in area dove Dante ferma fallosamente l’inserimento di Alessio D’Ortona. Iannella dell’Aquila assegna il rigore che trasforma Catenaro per il vantaggio ospite. La Sulmonese Ofena rimane stordita ed il Fossacesia ci prova al 12’ con lo spunto di Melchionna per Alessio d’Ortona che manda fuori. Al quarto d’ora Pasquini, contrastato da D’Orazio, chiede inutilmente un rigore che non c’era e si becca il giallo. Almeno gli ospiti in avanti si fanno vedere. La Sulmonese dov’è? Eccola per la prima volta al 23’ con Del Conte che, servito da un preciso lancio di Ciurlia, costringe Garibaldi alla deviazione con un piede in angolo. Alla mezz’ora si rivedono gli ospiti con Davide D’Ortona che manda fuori. Al 39’ occasione dei locali con Moro che si invola da centrocampo e tira dal limite dell’area con Garibaldi che manda in corner ma il primo tempo è stato ad appannaggio del Fossacesia che si fa vedere al 42’ con Alessio D’Ortona ma Vergari spedisce in angolo ed al 47’ con un tiro di Pasquini a lato. La prima parte del match si chiude con Del Conte che costringe Garibaldi alla parata nel terzo tiro in porta della Sulmonese. Troppo poco per una squadra che gioca in casa. Nella ripresa Scandurra inserisce Lorenzetti al posto di Moroni passando ad una difesa a tre. La reazione che non c’è stata nel primo tempo adesso si vede. Al pronti-via Sulmonese subito pericolosa. Del Conte in avanti per Shala ma è provvidenziale la chiusura di Garibaldi. Al 5’ Tirino manda fuori. Al 10’ dopo una punizione di Ciurlia c’è il tocco in area di Moro con palla in mezzo che Garibaldi che allontana con una mano sventando l’eventuale colpo di D’Orazio. Al quarto d’ora la Sulmonese pareggia. Tutto parte sempre da una punizione di Ciurlia, in area Shala tocca per l’accorrente Moro che batte Garibaldi fuori tempo per l’1-1. Incredibile al 18’ quando, su un diagonale di Finocchi, la palla passa vicino la linea di porta terminando fuori in calcio d’angolo. Sugli sviluppi si determina un’azione con il cross di Ciurlia per la testa di D’Orazio con palla di poco alta. Al 25’ ci prova Lorenzetti con un colpo di testa. Oltre al gol del pari i padroni di casa non sono riusciti ad incidere maggiormente contro un Fossacesia che nella ripresa non ha creato alcun pericolo. La squadra di Brettone prende un punto e porta a casa contro una Sulmonese Ofena che, complici le assenze e l’ingenuità del rigore subito all’inizio, deve accontentarsi del secondo 1-1 casalingo consecutivo.

SULMONESE OFENA: Vergari, Moroni (1’ st Lorenzetti), Finocchi (42’ st Di Bacco), Ciurlia, Dante, D’Orazio, Shala (46’ st Balassone), Moscetti, Moro, Tirino, Del Conte. A disposizione Di Ciccio, Morarescu, Agnitelli, Valenza. Allenatore Gabriele Scandurra.

FOSSACESIA: Garibaldi, Natale, Caporale, Cancellier, Di Battista, Catenaro, D’Ortona D. (30’ st Zinni), Filomarino, Pasquini (3’ st Giammarino), Melchionna, D’Ortona A. (44’ st Bucci). A disposizione Piccirilli, Rocchi, Iascio, Marrone. Allenatore Eugenio Brettone.

Arbitro: Mauro Iannella (L’Aquila). Assistenti Mattia Pelagatti-Rossella Capirchio (Pescara).

Reti: 6’ pt Catenaro (rig), 15’ st Moro.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento