banner
banner
banner

Sembra una favola, ma invece è proprio così, diventando nostro inserzionista, il costo della pubblicità si azzera, o quasi , infatti è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 170 del 24 luglio u.s. il Dpcm recante il Regolamento per la concessione di incentivi fiscali (credito d’imposta) agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati, sulle emittenti televisive locali, prefoto1visti dal DL n. 50/2017, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 96/2017. I nostro sistema di pubblicità  viaggia su piattaforme analogiche e digitali, con contatti che si avvicinano al 60/65% della popolazione nella Valle Peligna, solo il sito di ONDATV (uno tra i più trafficati) tocca ogni giorno circa 12.000 contatti con punte di 16/17.000, con noi la vostra pubblicità arriva dove gli altri non arrivano.

Tale norma prevede che a decorrere dall’anno 2018, alle imprese e ai lavoratori autonomi che effettuino investimenti in campagne pubblicitarie – tra l’altro – sulle emittenti televisive,  analogiche o digitali, il cui valore superi almeno dell’1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi nell’anno precedente, venga attribuito un contributo, sotto forma di credito di imposta, pari al 75 per cento del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90 per cento nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e startup innovative.

Il Regolamento di cui al Dpcm n. 90/2018 prevede, tra l’altro, che sono ammissibili al credito di imposta gli investimenti incrementali riferiti all’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali, effettuati nell’ambito della programmazione di emittenti televisive locali.

In particolare sono ammissibili al credito d’imposta gli investimenti pubblicitari effettuati su emittenti televisive locali iscritte al ROC, e dotati in ogni caso della figura del direttore responsabile.
Il credito d’imposta è alternativo e non cumulabile, in relazione a medesime voci di spesa, con ogni altra agevolazione prevista da normativa statale, regionale o europea salvo che successive disposizioni di pari fonte normativa non prevedano espressamente la coagulabilità delle agevolazioni stesse. Richiedi la visita di un nostro consulente al numero 086454215/3293092073

banner